Home » ANTRIM - RACHAEL by Raimondo Anna Montanari
ANTRIM - RACHAEL Raimondo Anna Montanari

ANTRIM - RACHAEL

Raimondo Anna Montanari

Published December 9th 2012
ISBN :
Kindle Edition
231 pages
Enter the sum

 About the Book 

Irlanda University College Cork Giugno 2012La nostra Storia ha inizio in un tiepido Giugno del 2012 Alan Mac Donnel studente Universitario ha appena sostenuto l’ultimo esame presso l’Istituto di Studi Celtici dell’Università di Cork.Saluta gli amiciMoreIrlanda University College Cork Giugno 2012La nostra Storia ha inizio in un tiepido Giugno del 2012 Alan Mac Donnel studente Universitario ha appena sostenuto l’ultimo esame presso l’Istituto di Studi Celtici dell’Università di Cork.Saluta gli amici e si dirige verso la stazione per prendere il treno che lo riporterà a casa.Alan è un ragazzo timido quasi introverso, mai si aspetta che in attesa del treno proprio su quella banchina ritroverà l’amore, quell’amore che l’ha inseguito nel tempo e che ora ha deciso di fargli rincontrare , Rachael la donna che gli è stata sempre accanto.Alan è fermo sulla banchina il treno gli passa accanto e lo avvolge in un denso fumo bianco.Allo svanire di questo Alan si trova accanto una ragazza, Rachael, che lo fissa incuriosita.La sfrontatezza, la bellezza e la sincerità di questa fanno breccia nel cuore di Alan che subito si sente attratto come l’avesse da sempre conosciuta.Insieme, salgono su quel treno che li accompagnerà per nove tappe, facendo riscoprire in ognuna di queste quell’amore perduto nel tempo.RECENSIONEDopo aver letto il libro del Dott. Raimondo A. Montanari, giurista criminologo, profondo conoscitore dell’animo umano ed appassionato di fenomeni parapsicologici, mi sorgono alcune riflessioni che mostrano come il suo modo di osservare le potenzialità della mente umana avviene attraverso lo svolgimento del testo che scorre fluido proponendo diverse chiavi di lettura: quella esclusivamente narrativa del racconto in sé, quella esoterica che varca i confini del tempo e dello spazio proiettando storia e personaggi tra presente e passato in modo surreale, ed infine quella personale che ognuno di noi riuscirà a visualizzare attraverso la lettura del libro.Molto interessante l’elasticità contenuta all’interno del testo che sembra vibrare tra realtà e fantasia senza mai scegliere una o l’altra.I due protagonisti Alan e Rachel percorrono attraverso il loro viaggio in treno, nelle diverse contee irlandesi, un viaggio nel tempo e nelle loro stesse vite, fino ad annullare l’effetto temporale e vivere in una dimensione dove tempo e spazio sono tutt’uno.L’autore approfondisce lo studio dell’animo femminile e ne coglie alcuni aspetti per lui determinanti ovvero la capacità di proporsi all’uomo, prima in modo graduale quasi etereo, fino al punto di arrivare a prendere in mano tutta la storia in modo determinato e condurre il protagonista maschile a fare quello che lei ha deciso per lui. La determinazione dell’animo femminile si contrappone all’ingenuo torpore dei sensi di quello maschile.La passionalità con cui la protagonista femminile si pone, la sua bellezza e la sua grazia riescono a sedurre completamente Alan che si abbandona affascinato.Attraverso la lettura di questo romanzo ho colto alcuni aspetti importanti che vorrei analizzare:La concezione del TEMPO inteso esclusivamente quale unità di misura e non quale elemento limitativo e circoscritto. Il tempo in realtà non esiste, in qualsiasi momento si può tornare indietro o proseguire in avanti senza che questo cambi minimamente il corso del destino.Rachel si propone al protagonista del romanzo prima come incontro casuale e man mano che il racconto scorre inizia ad entrare nella sua vita sempre di più fino al punto di far diventare il ricordo del passato una realtà del presente. L’elemento temporale è solo un mezzo per entrare in una realtà dimensionale, per passare da una dimensione all’altra.